Confagricoltura Mirano

AGRICOLTURA IN VENETO: NORMATIVE - OBBLIGHI - FINANZIAMENTI - EVENTI - NEWS

lunedì 19 novembre 2018

AVEPA 2018: pagamenti


Nei giorni scorsi Avepa ha avviato il pagamento dell’acconto relativo alla domanda Unica 2018 nella misura del 60% dell’importo previsto. Il pagamento considera il valore dei titoli Pac e del greening per le domande in regime ordinario. In seconda battuta verranno pagati gli aiuti alle ditte che hanno richiesto il premio specifico come giovane agricoltore (sottoposte ad istruttoria) e le ditte con prati-pascoli. Le domande relative al regime del “piccolo agricoltore” saranno pagate solo a saldo entro il prossimo mese di dicembre. Come sempre il pagamento dell’acconto delle domande assoggettate a controllo risulta sospeso. Come pure i premi accoppiati verranno pagati successivamente.
Sulle domande a superficie del PSR sono state liquidate in acconto le seguenti misure: 13 (Indennità compensative in zona montana); 10.1.3 (Gestione attiva di infrastrutture verdi come siepi e boschetti). Inoltre sono in fase di erogazione le misure: 10.1.4 (Gestione sostenibile dei prati e dei pascoli); 10.1.7 (Biodiversità); 11 (Agricoltura Biologica). Per le misure del Psr l’acconto è pari al 65% dell’aiuto annuale.

Controllo irroratrici scadenze 2018.


Con Decreto MiPAAF prot. n. 4847 del 3/03/2015, che integra le disposizioni del Piano di Azione Nazionale, è stato stabilito che le attrezzature ricadenti in tale tipologia vanno sottoposte al controllo funzionale entro il 26 novembre 2018. Si tratta di:
a) irroratrici abbinate a macchine operatrici, quali seminatrici e sarchiatrici, che distribuiscono prodotti fitosanitari in forma localizzata o altre irroratrici, con banda trattata inferiore o uguale a tre metri;
b) irroratrici schermate per il trattamento localizzato del sottofila delle colture arboree.
I controlli funzionali successivi sono previsti ad intervalli non superiori ai sei anni. Se le stesse attrezzature sono in uso a contoterzisti, l’intervallo tra i controlli non deve superare i quattro anni.

Si evidenzia che, nel caso in cui tali attrezzature fossero state già controllate, la validità dell’attestato sarà di 6 anni (di 4 anni se usate da contoterzisti).
La normativa di riferimento e le disposizioni regionali in materia sono disponibili sul sito https://www.regione.veneto.it/web/agricoltura-e-foreste/controllo-e-regolazione-delle-irroratrici a cui si rimanda per eventuali approfondimenti.

Corso di formazione esperienziale per allevatori di razze avicole autoctone e tecnici per l’acquisizione delle competenze per il riconoscimento e conoscenza delle razze avicole venete



1° Corso di formazione esperienziale per allevatori di razze avicole autoctone e tecnici per l’acquisizione delle competenze per il riconoscimento e conoscenza delle razze avicole venete

Sono aperte le iscrizioni per partecipare al primo Corso di formazione esperienziale rivolto ad allevatori di razze avicole autoctone e tecnici.
I corsisti avranno modo di approcciarsi sia alla conoscenza delle principali tematiche connesse  con  la 
conservazione  della  variabilità  genetica, la gestione della riproduzione e la sanità negli allevamenti avicoli del Veneto, sia alla conoscenza delle caratteristiche morfofunzionali delle razze del Registro.
Gli allevatori aderenti al corso avranno l’opportunità di riscontare le conoscenze acquisite, in occasione dello svolgimento delle valutazioni morfologiche che verranno effettuate a cura degli esperti di razza del Registro nei propri allevamenti. Gli esiti delle valutazioni avranno efficacia ai fini dell’eventuale iscrizione degli animali al RA delle razze avicole autoctone
affidato all’AIA, nel rispetto di quanto previsto dalle Norme tecniche del Registro.
Il Corso è organizzato per 40 partecipanti. Verrà data priorità agli allevatori custodi che abbiano presentanto domanta di iscrizione al RA ed ai tecnici già segnalati nell’ambito delle procedure in corso di attivazione del RA per candidati per corso esperti. Sono ammessi alle prime due giornate anche allevatori di altre razze avicole. Per l’adesione al Registro Anagrafico rivolgersi ad Ara Veneto.
La partecipazione al corso è gratuita ed è rivolta ad allevatori di razze avicole autoctone e tecnici.
Per iscriversi è  sufficiente inviare una mail a:


mercoledì 14 novembre 2018

DURC e aziende agricole esonerate se non si hanno dipendenti

l DURC è il documento unico di regolarità contributiva e serve a certificare che un’impresa sia in regola con il versamento dei contributi INPS, INAIL e Casse Edili. Il certificato unico attesta quindi che l’impresa abbia versato regolarmente tutti i contributi dovuti agli enti di previdenza, di assistenza e di assicurazione.

Le aziende agricole prive di dipendenti che per la propria attività utilizzano unicamente coadiuvanti familiari  iscritti INPS sono esonerate dall'obbligo di presentazione del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC)

Print Friendly and PDF

articoli