AGRICOLTURA IN VENETO :NORMATIVE- OBBLIGHI - FINANZIAMENTI - EVENTI - NEWS

USA QUESTA barra per trovare ciò che ti interessa

01 giugno 2013

Lavoro occasionale Voucher

Le prestazioni lavorative si definiscono  occasionali o accessorie, quando sono svolte in modo saltuario senza l'instaurazione di un rapporto di lavoro

Si tratta di attività lavorative che non danno luogo, a compensi complessivi  superiori a euro 5.000 nel corso di un anno solare,pagati per non più di 2000 euro da ogni datore di lavoro.  Tali attività devono inoltre essere svolte direttamente a favore dell'azienda agricola  e senza il tramite di intermediari


Per regolamentare a livello fiscale  il rapporto di lavoro e per tutelarne i soggetti, vengono utilizzati i cosidddetti "buoni lavoro" o meglio detti Voucher.


In agricoltura possono usufruire di attività lavorative di natura occasionale, rese nell'ambito delle attività agricole di carattere stagionale, i pensionati e i giovani con meno di 25 anni di età se regolarmente iscritti a un ciclo di studi presso un istituto scolastico di qualsiasi ordine e grado, compatibilmente con gli impegni scolastici, oppure in qualunque periodo dell'anno se regolarmente iscritti a un ciclo di studi presso l'università. 
 Le attività oggetto di prestazione di lavoro occasionale accessorio in questo caso sono circoscritte all'esclusivo ambito del lavoro agricolo stagionale, sia con riferimento all'attività agricola principale svolta dall'imprenditore sia alle attività connesse (art. 2135, comma 3, c.c.) svolte dallo stesso, che seguono i tempi e i modelli produttivi dell'attività principale (INPS, circ. 49/2013);
Oppure a prescindere da chi è il lavoratore accessorio (Min. lav. circ. 18/2012), alle attività agricole svolte a favore di soggetti ex art. 34, co. 6, D.P.R. n. 633/1972, che non possono, tuttavia, essere svolte da soggetti iscritti l'anno precedente negli elenchi anagrafici deilavoratori agricoli (art. 70, co. 2, D.Lgs. 10.9.2003, n. 276, come modificato da L. 92/2012).dalla guida del sole 24 ore

Il Voucher non dà diritto alle prestazioni di malattia, maternità, disoccupazione e assegni familiari. Il compenso del prestatore che ha svolto l’attività occasionale ed accessoria, è esente da ogni imposizione fiscale, e non incide sullo stato di disoccupazione.
Per maggiori informazioni consultate 

LA NOSTRA PAGINA "I VOUCHER IN AGRICOLTRA"
oppure
Print Friendly and PDF

articoli