USA QUESTA barra per trovare ciò che ti interessa

09 gennaio 2015

Rapporto sulla contaminazione da Pesticidi. Contaminato il 56,9% delle acque di superficie e il 31% di quelle sotterranee

Vi proponiamo uno stralcio di un'articolo dal "Il Quotidiano della Sanità Italiana"  che trovate nella versione integrale al LINK suggeritoci da un Nostro associato. 
Da far leggere a chi è contro gli OGM per partito preso.

Pesticidi. Contaminato il 56,9% delle acque di superficie e il 31% di quelle sotterranee. "Un cocktail di sostanze dagli effetti sconosciuti"

...

Rilevate 175 sostanze diverse. Presenza più diffusa nella pianura “padonoveneta”, ma anche perché c’è più monitoraggio

..
Queste informazioni sono contenute nell’edizione 2014 del Rapporto Nazionale Pesticidi nelle Acque dell'Ispra (Istituto superiore per la prevenzione e la ricerca ambientale). L’Istituto realizza il Rapporto sulla base dei dati forniti da Regioni e Agenzie regionali per la protezione dell’ambiente, con l’obiettivo di individuare eventuali effetti negativi non previsti nella fase di autorizzazione di queste 
..
Nel biennio 2011-2012 sono stati esaminati 27.995 campioni per un totale di 1.208.671 misure analitiche
...
Come già segnalato in passato, la presenza di pesticidi risulta più diffusa nella pianura padanoveneta, ma questo dipende non solo dall’intenso uso agricolo e dalle caratteristiche idrologiche di quel territorio ma anche dal fatto che le indagini condotte nelle regioni del nord sono più mirate ed efficaci.
..dove il monitoraggio è migliorato, sono state evidenziate aree di contaminazione significativa anche nel centro-sud
..Nelle acque superficiali, il 17,2% dei punti di monitoraggio (253) presenta concentrazioni superiori ai limiti di qualità ambientali. Le sostanze che più spesso hanno determinato il superamento sono il glifosate e il suo metabolita AMPA, il metolaclor, il triciclazolo, l’oxadiazon, la terbutilazina e il suo principale metabolita.
 
Nelle acque sotterranee, il 6,3% dei punti di monitoraggio (152) supera i limiti: le sostanze, in questo caso, sono bentazone, metalaxil, terbutilazina e desetil-terbutilazina, atrazina e atrazinadesetil, oxadixil, imidacloprid, oxadiazon, bromacile, 2,6-diclorobenzammide, metolaclor. Altro dato importante è che nei campioni sono spesso presenti miscele di sostanze diverse: ne sono state trovate fino a 36 
..
Nel periodo 2001-2012 c’è stata una sensibile diminuzione delle vendite di prodotti fitosanitari
..
Il calo delle vendite, tuttavia, non si riflette ancora nei risultati del monitoraggio, che continua a segnalare una presenza diffusa dei pesticidi nelle acque, con un aumento delle sostanze rinvenute.
..
La causa più preoccupante, però, è la persistenza di certe sostanze, che insieme alle dinamiche idrologiche molto lente (specialmente nelle acque sotterranee) rende i fenomeni di contaminazione ambientale difficilmente reversibili.
Print Friendly and PDF

articoli