USA QUESTA barra per trovare ciò che ti interessa

29 dicembre 2015

DIVIETO Combustione sterpaglie VENEZIA

 
Sarà vietata
 (e sarà in vigore fino al prossimo 15 aprile) la combustione all’aperto, in particolare in ambito agricolo (fatte salve le necessità di combustione finalizzate alla tutela sanitaria di particolari specie vegetali) e di cantiere.

Ai trasgressori sarà applicata una sanzione pecuniaria da un minimo di 25,00 euro ad un massimo di 500,00 euro.

Per scaricare e visionare l'Ordinanza clicca qui

La normativa prevede infatti che:

I Comuni e le altre Amministrazioni competenti in materia ambientale hanno la facoltà di sospendere, differire o vietare la combustione del materiale di cui al presente comma all'aperto in tutti i casi in cui da tale attività possano derivare rischi per la pubblica e privata incolumità e per la salute umana con particolare riferimento al rispetto dei livelli annuali delle polveri sottili(PM 10).

l problema dell'inquinamento atmosferico, come noto, accomuna l'intero territorio italiano ed è particolarmente critico nelle regioni del Bacino Padano. La Regione Veneto nel quadro delle attività di gestione della qualità dell'aria e del contenimento delle emissioni inquinanti, ha posto sempre più attenzione alla necessità di favorire la riduzione dell'inquinamento nel territorio regionale promuovendo misure strutturali per il raggiungimento dei valori limite imposti dal D.Lgs 155/2010.
L'articolo 14 comma 8 della citata legge 116 11/agosto/2014 modifica il Dlgs 152/2006 come diseguito riportato: all'art. 182


"Norme in materia ambientale"

Print Friendly and PDF

articoli