AGRICOLTURA IN VENETO :NORMATIVE- OBBLIGHI - FINANZIAMENTI - EVENTI - NEWS

30 dicembre 2015

riepilogo ordinanze sulla combustione dei residui colturali di alcuni comuni della Provincia di Venezia

ecco il sunto di alcune Ordinanze comunali di limitazione della Combustione Residui Colturali causate dalla situazione climatica dell'inverno 2015

I Comuni e le altre Amministrazioni competenti in materia ambientale hanno la facoltà di sospendere, differire o vietare la combustione del materiale di cui al presente comma all'aperto in tutti i casi in cui da tale attività possano derivare rischi per la pubblica e privata incolumità e per la salute umana con particolare riferimento al rispetto dei livelli annuali delle polveri sottili(PM 10).



Venezia.Sarà vietata (e sarà in vigore fino al prossimo 15 aprile) la combustione all’aperto, in particolare in ambito agricolo (fatte salve le necessità di combustione finalizzate alla tutela sanitaria di particolari specie vegetali)
Spinea. Il sindaco Silvano Checchin ha emanato una nuova ordinanza,disposto ora anche il divieto di accensione di fuochi e falò, esclusi quelli dell’Epifania (salvi dunque, per ora, “panevin” e “piroea paroa”, molto sentiti in particolare a Crea e Fornase). Non si potrà neppure utilizzare il caminetto o la stufa se all’interno dell’edificio è presente un impianto tradizionale
Noale.e Martellago Nessun divieto su questo aspetto
Mirano. Resta in vigore fino al 31 gennaio l’ordinanza che vieta di accendere fuochi all’aperto
S. Maria di Sala.il divieto di accensione di fuochi sui fondi agricoli le misure previste nell’ordinanza emanata dal sindaco Nicola Fragomeni.
Salzano: divieto di combustione residui vegetali(esclusione dei falò per l'epifania)fino al 31/01/2016
Scorzè :divieto di combustione residui vegetali fino al 31/01/2016

Print Friendly and PDF

Periodici on-line gratuiti di: CONFAGRICOLTURA

Periodici on-line gratuiti di: CONFAGRICOLTURA
Clicca sull icona e Leggi le riviste online o sfoglia le news/letter !

Consulta le pubblicazioni GRATUITE nella NOSTRA biblioteca multimediale

articoli