USA QUESTA barra per trovare ciò che ti interessa

26 gennaio 2016

pubblicato il calendario 2016 dei divieti alla circolazione stradale

Si segnala che nella GU n. 303 del 31 dicembre 2015 è stato pubblicato il decreto 22 dicembre 2015 recante “direttive e calendario per le limitazioni alla circolazione stradale fuori dai centri abitati per l’anno 2016”.
Il provvedimento, come ogni anno, introduce delle limitazioni alla circolazione stradale in determinati periodi dell’anno.

Per l’anno 2016 la struttura del decreto ricalca quello degli anni precedenti. I piccoli aggiustamenti introdotti, al di là del calendario 2016, non riguardano aspetti rilevanti in quanto vengono confermate tutte le deroghe al divieto di specifico interesse agricolo.
In merito al calendario dei divieti si evidenzia che nel 2016 verranno posti a divieto in particolare:
 tutte le domeniche dell’anno;
 il 1 gennaio e il 6 gennaio;
 dal 25 al 28 marzo (fine settimana di Pasqua) per un totale di 4 giorni di blocco consecutivi;
 il 25 aprile;
 il 2 giugno;
 tutti i sabati di luglio e il venerdì 29 luglio;
 il primo venerdì e sabato di agosto (5 e 6 agosto) e il 15, nonché gli ultimi due venerdì di agosto;
 il 29 ottobre e il 1 novembre;
 l’8 dicembre e il 26 dicembre.




Articolo 3 (deroghe al divieto di circolazione)
Sono previste e confermate le deroghe al divieto relative alla circolazione di veicoli:
 classificati come macchine agricole che circolano su strade non comprese nelle rete stradale di interesse nazionale (art 3 comma 1 lett n);
 adibiti al trasporto esclusivamente di animali destinati a gareggiare (art 3 comma 1 lett h);
 adibiti esclusivamente al trasporto di latte o liquidi alimentari (art 3, comma 1 lett. m)-3);
 costituiti da autocisterne adibite al trasporto di acqua per uso domestico ed autocisterne adibite al trasporto di alimenti per animali da allevamento (art 3, comma 1 lett. o);
1 Il divieto di circolazione, fuori dai centri abitati, si applica ai veicoli ed i complessi di veicoli, per il trasporto di cose, di massa complessiva massima autorizzata superiore a 7,5 t, nei giorni festivi e in altri giorni particolari.
 per il trasporto esclusivo di derrate alimentari deperibili in regime ATP (art 3, comma 1 lett. q);
 per il trasporto esclusivo di prodotti alimentari deperibili, quali frutta e ortaggi freschi, carni e pesci freschi, latticini freschi, derivati del latte freschi, fiori recisi, semi vitali non ancora germogliati, pulcini destinati all’allevamento, uova da cova con specifica attestazione all’interno del documento di trasporto o equipollente, animali vivi destinati alla macellazione o provenienti dall’estero, nonché i sottoprodotti derivanti dalla macellazione degli stessi (art 3, comma 1 lett. r);
 per i trattori isolati per il solo percorso di rientro alle sedi dell’impresa intestataria del veicolo, limitatamente ai trattori impiegati per il trasporto combinato.
Articoli 4-52-6-7 (deroghe al divieto di circolazione purchè muniti di autorizzazione prefettizia)
Print Friendly and PDF

articoli