USA QUESTA barra per trovare ciò che ti interessa

02 febbraio 2016

Aumento percentuale aliquote IVA di compensazione latte, bovini e suini

E’ stata approvata la legge di stabilità 2016

La disposizione prevede che con decreto del Ministero dell’Economia e delle finanze vengano innalzate le percentuali di compensazione applicabili a taluni prodotti del settore lattiero-caseario, attualmente fissate all’8,8%, al   10%.
Con lo stesso decreto vengono innalzate, per l’anno 2016, le percentuali di compensazione applicabili agli animali vivi della specie bovina e suina
gazzettaufficialePubblicazioneGazzetta=2016-02-17
quindi Le modifiche, che hanno efficacia dal 1° gennaio 2016, sono le seguenti:

-      animali vivi della specie bovina: si passa dal 7% al 7,65% (la modifica ha validità solo per l'anno in corso);

-      animali vivi della specie suina: si passa dal 7,3% al 7,95% (la modifica ha validità solo per l'anno in corso);

-     Latte fresco non concentrato né zuccherato e non condizionato per la vendita al minuto, esclusi yogurt, kephir, latte cagliato, siero di latte, latticello (o latte battuto) e altri tipi di latte fermentati o acidificati: dal 8,8% al 10% (modifica a regime).

Per gli agricoltori che applicano il regime speciale Iva le percentuali di compensazione corrispondono all'Iva detratta, e quindi un aumento delle stesse di traduce in un vantaggio economico.


Aliquote iva al 01/01/2015


Print Friendly and PDF

articoli