AGRICOLTURA IN VENETO :NORMATIVE- OBBLIGHI - FINANZIAMENTI - EVENTI - NEWS

10 maggio 2018

agricoltore attivo 2018 spesometro o dichiarazione iva obbligatoria

Nell' anno 2018 tutti gli agricoltori in esonero ,che percepiscono di contributo più di 1250€, saranno obbligati a dimostrare di aver presentato per l'anno 2017 lo spesometro, per poter percepire il contributo sui seminativi.

Per la precisione la novità è la semplificazione del requisito di AGRICOLTORE ATTIVO, dovuta al nuovo regolamento OMNIBUS approvato ad aprile,che ne semplifica i criteri di definizione.
Ricordiamo che i contributi comunitari europei a supporto dell'agricoltura possono essere attribuiti solo agli AGRICOLTORI ATTIVI.


NOVITA' 2018

  1. Chi percepisce meno di 1250€ (o 5000€ in zona montana) di contributo è sempre agricoltore attivo (di conseguenza non ha altri obblighi)
  2. Chi paga contributi inps ed quindi iscritto come Coltivatore Diretto o Impreditore A titolo Principale IAP è sempre agricoltore Attivo (di conseguenza non ha altri obblighi)
  3. Chi è intestario partita iva in campo agricolo per essere agricoltore attivo, e percepire il contributo: 

o Tiene contabilità IVA con la relativa dchiarazione, 

oppure se in ESONERO ( fattura meno di 7000€ di vendite) deve comunque aver fatto lo Spesometro ( dichiarazione delle operazioni rilevanti ai fini  IVA) 
ATTENZIONE
Per l'anno 2018 servirà aver fatto lo spesometro  nell'anno 2017 

PER POTER FARE LO SPESOMETRO DOVRA' AVERE ALMENO UNA  AUTOFATTURA DI VENDITA EMESSA NELL' ANNO DELLA DOMANDA

Sono state eliminate le deroghe per chi aveva un contributo pari ad almeno 5% del proprio reddito complessivo, e per le aziende in cui i proventi agricoli erano almeno 1/3 del reddito complessivo.
NON sono QUINDI  più ammissibili quei soggetti che dimostravano la significatività della propria attività agricola CON I CRITERI PRECEDENTEMENTE DESCRITTI, pur non avendo iscrizione INPS o partita IVA.







Print Friendly and PDF

articoli